I 3 Must per preparare la tua Super Tuscan Ecomarathon: forza, resistenza e agilità

Partecipare ad una gara complessa come la 44K Super Tuscan Ecomarathon richiede un allenamento ed una tecnica che non si può ottenere ad una manciata di settimane dalla gara.

Coloro che si allenano regolarmente e che hanno un fisico preparato ad affrontare una gara come la 44K Super Tuscan Ecomarathon possono in queste ultime settimane lavorare in modo specifico per migliorare ulteriormente le proprie performance, sia di resistenza che di velocità.

La 44K Super Tuscan Eco Marathon non è un trail: nonostante questo, per affrontare il dislivello previsto dal percorso, è una buona idea prendere in prestito alcune tecniche e principi del trail running per prepararsi al meglio a questa meravigliosa gara.

Vediamo quindi quali sono i 3 must per arrivare al top della forma alla 44K Super Tuscan Eco Marathon.

1 MUST Allena la tua resistenza

Oltre alle regole d’oro del runner che sicuramente conosci e segui, come costanza, riposo, tecnica, alimentazione, la resistenza quando ci sono salite e discese importanti, come succede nel percorso della 44K Super Tuscan Ecomarathon, va allenata con particolare attenzione. Migliorare la tua camminata potrebbe aiutarti molto a rendere più efficiente il tuo allenamento, userai muscoli diversi che durante la gara saranno così più pronti allo sforzo. Con pendenze importanti, camminare è più efficiente di correre: consumerai meno energie e, nel complesso, andrai più veloce.

Nelle salite è meglio portare il peso in avanti e prestare attenzione al movimento delle braccia. Guardare avanti invece che in basso aiuterà la vostra respirazione. Nel guardare avanti però, non fatevi scoraggiare da quanto manca alla cima: concentratevi sui vostri passi, che saranno brevi e rapidi, e pensate a quanto avete già fatto. La mente è un muscolo potente: trovate le vostre strategie per superare le salite rimanendo focalizzati. Il percorso della 44K Super Tuscan Eco Marathon attraversa luoghi di indescrivibile bellezza, con paesaggi meravigliosi che sono questa zona della Toscana sa regalare: goditi ogni istante, ti aiuterà nella resistenza!

1 MUST Allena la tua forza

Nelle salite e nelle discese è bene allenare la forza eccentrica dei nostri muscoli, ed è possibile farlo con esercizi specifici. Le tecniche eccentriche vengono utilizzate anche nei processi di riabilitazione e in generale una buona capacità del muscolo nella fase di allungamento aiuta a prevenire infortuni.

1 MUST Allena la tua agilità

Se siete degli esperti runner per la corsa in piano, per affrontare le discese presenti sul percorso della 44K Super Tuscan Ecomarathon l’agilità è fondamentale. In questi tratti prenderete velocità e avrete la tentazione di portare il busto indietro: questo rischia di sollecitare eccessivamente talloni e ginocchia, con conseguenze anche per la schiena. Portate il peso a valle, cercando di mantenere il baricentro all’interno dello spazio fra i due piedi durante la falcata.

Allenare dorsali e core migliorerà la vostra stabilità e l’equilibrio.

 

Partecipare ad una gara come la 44K Super Tuscan Ecomarathon non è da tutti. Per i runner che corrono da tempo e hanno un fisico allenato, nelle ultime settimane prima della gara si può fare molto.

Buon allenamento e ci vediamo al 2 ottobre!

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin